Il Borro

Il BorroIl Borro è un interessantissimo produttore di vino toscano, situato sulle colline della Valdarno. I vigneti della tenuta sono coltivati principalmente a vitigni internazionali tra cui Cabernet Sauvignon, Merlot, Syrah, Chardonnay e Petit Verdot, oltre al vitigno più pregiato della Toscana, il Sangiovese.

LE ORIGINI DELLA CANTINA IL BORRO

Il Borro è molto più che una cantina: un vigneto biologico, un resort di lusso Relais & Chateaux, un ristorante bistro, un allevamento di bovini di razza chianina, un progetto a emissioni zero ed un intero borgo medievale restaurato. Tutto questo è il progetto Il Borro, iniziato nel 1993 da Ferruccio Ferragamo, presidente di uno dei più importanti gruppi italiani della moda, che si innamorò di questo borgo medievale, ed infine lo acquistò. Situato un'ora a sud-est di Firenze, nei pressi della città di Arezzo, Il Borro è un piccolo borgo intorno ad una fortificazione di epoca medioevale. Da queste parti sono passate numerose famiglie nobili, tra cui i Medici, gli Hohenlohe, i Savoia ed il Duca d'Aosta. Nel 1997 Ferruccio Ferragamo l'acquistò e ne affidò la gestione al figlio Salvatore, che così "seguì la sua voglia di ricominciare da zero, di essere un pioniere e non rimanere nel nido”.

AGRICOLTURA BIOLOGICA ED EMISSIONI ZERO

Agricoltura biologica e viticoltura, ambiente medievale originale restaurato, olio d'oliva pregiato e centro benessere. L’obiettivo di Salvatore è creare un mondo a emissioni zero in completa autosufficienza energetica. La cantina originaria è probabilmente una delle più antiche conservate in Toscana. Magnificamente ristrutturata e dotata delle più moderne tecnologie, l'energia elettrica proviene dalla propria collina fotovoltaica. I vecchi vigneti sono stati accuratamente ristrutturati e dalla metà degli anni '90 sono stati analizzati i terreni e progettati e piantati nuovi vigneti. Per i rispettivi siti sono stati selezionati analiticamente i portainnesti, i cloni e i vitigni, nonché l'orientamento. Nulla è stato lasciato al caso. Oltre a vitigni autoctoni come il Sangiovese, si coltivano anche le varietà internazionali Merlot, Cabernet e Petit Verdot.

IL TERROIR E I VINI IL BORRO

Il 2003 è stato l’anno del debutto de "Il Borro", il primo vino della cantina. L'anno successivo è stata la volta del "Pian di Nova", che va inteso come un secondo vino, come nel sistema bordolese. La conversione all'agricoltura biologica è iniziata nel 2007 ed è stata completata nel 2012, mentre la certificazione biologica è arrivata nel 2015. I vigneti della cantina si trovano sulle colline della Valdarno, ai piedi dei monti del Pratomagno, nella conca di un ex lago. Un impasto di sabbia, terriccio e argilla, piuttosto sterile ma con un buon drenaggio, offre alle viti una buona condizione per radicare in profondità. Il clima è relativamente mite, anche in inverno, con le montagne vicine che garantiscono una buona ventilazione. Oggi l’azienda possiede 85 ettari vitati, situati tra i 300 ed i 500 metri sul livello del mare. Le uve vengono raccolte a mano, diraspate e macerate in tini di acciaio, e invecchiate per un tempo relativamente lungo in botti di legno francese. L'obiettivo è massimizzare il terroir e la frutta. Recentemente sono stati introdotti sul mercato i primi vini affinati in anfore di terracotta, denominati Petruna in Anfora Valdarno di Sopra DOC.

VIVERE L’ESPERIENZA COMPLETA

Il Borro è un luogo lussuoso in cui soggiornare presso Il Borro Relais & Châteaux e cenare nell’accogliente ristorante Il Borro Tuscan Bistro.
I vigneti possono essere esplorati a cavallo e per chi vuole c’è anche la possibilità di organizzare il proprio ricevimento di matrimonio nella splendida tenuta. I vini Il Borro negli ultimi anni si sono fatti strada in tutte le guide enologiche del mondo con punteggi altissimi, ed è particolarmente interessante che ciò vada accompagnato dall’impiego di alcune pratiche biodinamiche, la conservazione delle risorse naturali e l'autosufficienza energetica. I vini di punta del portafoglio aziendale includono Alessandro dal Borro, un Syrah monovarietale che viene invecchiato per due anni in rovere, e Bolle di Borro, un rosato metodo tradizionale a base di uve Sangiovese al 100%, invecchiato per 48 mesi sui lieviti. Il resto del portafoglio è composto principalmente da una collezione di vini Toscana IGT.

I MIGLIORI VINI IL BORRO

  • Il Borro Toscana Rosso Bio Igt: il vino di punta dell'azienda vinicola si presenta come un riferimento per molti altri Supertuscan. Colore rosso rubino intenso con leggeri riflessi rossi, aromi di frutta nera, spezie, erbe aromatiche, un po' di cuoio e una fine nota catramosa.
    Al palato, i sapori si dispiegano in modo potente e concentrato. È un vino che scivola via vellutato con un rapporto acidità-tannino meravigliosamente equilibrato ed un finale ricco, ben proporzionato e lungo. Da provare in compagnia di un piatto di affettati, crostini e formaggi.
  • Petruna Anfora Valdarno di Sopra Bio Doc: Il Borro riesce a stupire anche con questo particolare vino rosso affinato in anfore. Petruna è un Sangiovese monovarietale che fermenta con 12 mesi di contatto con le bucce in anfore sigillate ermeticamente. Il risultato sorprende perché la tipicità del vitigno si esprime pienamente in freschezza, frutta ed energia. Il profumo è dominato da ciliegia e piccoli frutti rossi, oltre a qualche traccia di scorza d'arancia. Il suo corpo è di peso medio, il che lo rende un ottimo compagno di diversi piatti tra cui zuppe di legumi, secondi di carne e formaggi di media stagionatura. La sua fresca acidità ed i tannini fini aumentano enormemente il piacere della beva.
  • Alessandro dal Borro Toscana Igt: Solo nelle annate veramente buone la famiglia Ferragamo vinifica questo vino Syrah in purezza, disponibile solo nella bottiglia formato Magnum. Profumo espressivo di more, pepe e note di cioccolato. Assaggio carnoso, succoso con un frutto molto presente, pieno e rotondo. Vino ben strutturato e dai tannini meravigliosamente definiti, con elevato potenziale di invecchiamento, anche grazie al grande formato da 1,5 lt.

I PREZZI DE IL BORRO

La bottiglia formato Magnum accompagnata da cassa in legno del vino Alessandro dal Borro Toscana Igt ha un prezzo di 198 euro. Gli altri due vini di punta, ovvero Il Borro Toscana Rosso Bio e Petruna Anfora Valdarno di Sopra Bio, hanno un prezzo che oscilla tra i 42 ed i 45 euro a bottiglia.

Filtra
  1. 1
    Il Borro Toscana Rosso Bio Igt 2016 Il Borro
    Listino:
    € 52,46
    Prezzo:
    € 42,50
    Risparmi:
    € 9,96 (19%)
  2. 2
    Petruna Anfora Valdarno di Sopra Bio Doc 2018 Il Borro
    Listino:
    € 56,12
    Prezzo:
    € 45,00
    Risparmi:
    € 11,12 (20%)
  3. 3
    Magnum Il Borro Toscana Rosso Bio Igt 2016 Il Borro
    Listino:
    € 122,00
    Prezzo:
    € 99,00
    Risparmi:
    € 23,00 (19%)
  4. 4
    Occhio di Pernice Vin Santo del Chianti Il Borro
    Listino:
    € 67,10
    Prezzo:
    € 49,50
    Risparmi:
    € 17,60 (26%)
  5. 5
    Olio Extravergine di Oliva Biologico Il Borro
    Listino:
    € 24,96
    Prezzo:
    € 21,00
    Risparmi:
    € 3,96 (16%)
  6. 6
    Magnum Alessandro dal Borro Toscana Igt 2015 Il Borro
    Listino:
    € 244,00
    Prezzo:
    € 198,00
    Risparmi:
    € 46,00 (19%)
  7. 7
    Cassa 6 Bottiglie Petruna Anfora Valdarno di Sopra Bio Doc 2018 Il Borro
    Listino:
    € 353,80
    Prezzo:
    € 290,00
    Risparmi:
    € 63,80 (18%)
  8. 8
    Cassa 6 Bottiglie Il Borro Toscana Rosso Bio Igt 2017 Il Borro
    Listino:
    € 341,60
    Prezzo:
    € 275,00
    Risparmi:
    € 66,60 (19%)