Vigneti Del Vulture

Vigneti del VultureLa cantina Vigneti del Vulture rappresenta un'eccellenza enologica della Basilicata. Con appena una quindicina di anni di storia, questa cantina ha rapidamente conquistato un posto di rilievo nel panorama vinicolo italiano grazie alla dedizione e alla passione dei suoi fondatori, che hanno saputo valorizzare al meglio il territorio del Vulture..

LE ORIGINI DELLA CANTINA VIGNETI DEL VULTURE

La Basilicata è una delle regioni d’Italia in cui da più tempo si coltiva la vite. Furono i greci a piantare per primi il vitigno Aglianico qui intorno al VII secolo a.C. e a dare inizio alla storia della vinificazione della regione. Nel 2009 la cantina Vigneti del Vulture è stata fondata ad Acerenza, in provincia di Potenza, dal Gruppo Fantini, che ha visto in questa regione un'opportunità unica per concentrarsi sui vitigni autoctoni di una delle ultime aree incontaminate d'Italia. Oggi Danilo Gizzi svolge il ruolo di enologo e porta avanti la missione dell'azienda di coltivare le varietà autoctone della Basilicata, vale a dire Aglianico, Greco e Fiano, e portarle con successo sul mercato internazionale. L'obiettivo è quello di creare vini della migliore qualità possibile in modo che sia i principianti che gli appassionati di vino possano apprezzare queste varietà autoctone.

I VIGNETI DEL VULTURE

La regione vinicola del Vulture comprende un vasto territorio che si estende a nord della Basilicata, dominato dall'austero profilo del Monte Vulture, vulcano spento. Per secoli i vulcani furono considerati fonte di distruzione e morte; oggi i contadini vengono risarciti dei danni causati dalle eruzioni dei secoli passati potendo coltivare la vite sulla lava raffreddata che contiene un’incomparabile ricchezza di minerali, creando uve di gran complessità. Questo terroir unico conferisce ai vini prodotti caratteristiche organolettiche distintive, rendendoli particolarmente apprezzati dagli intenditori.

Il vitigno principe di questa area è l'Aglianico, un'uva autoctona che trova nel Vulture il suo habitat ideale. I vini prodotti da questo vitigno, in particolare l'Aglianico del Vulture DOC, sono noti per la loro struttura robusta, i tannini ben definiti e un potenziale di invecchiamento notevole. Anche le varietà a bacca bianca come il vitigno Greco ed il Fiano hanno dimostrato di sapersi adattare a queste zone meravigliose.

LO STILE DELLA CANTINA

Vigneti del Vulture si distingue per un approccio che unisce tradizione e innovazione. La cantina utilizza tecniche moderne di vinificazione, mantenendo però un profondo rispetto per le pratiche tradizionali che hanno reso celebre la viticoltura locale. Questo equilibrio permette di ottenere vini di alta qualità, che esprimono al meglio le peculiarità del territorio. Tra i vini di punta della cantina, spiccano il Pipoli Aglianico del Vulture, un rosso intenso e complesso, e il Pipoli Greco-Fiano, un bianco fresco e aromatico che combina due varietà autoctone in un blend armonioso. Entrambi i vini sono testimoni dell'abilità della cantina nel creare prodotti che sanno raccontare una terra ricca di storia e di cultura.

Oltre alla produzione vinicola, Vigneti del Vulture è impegnata anche nella promozione del territorio e del turismo enogastronomico. La cantina offre visite guidate e degustazioni, permettendo ai visitatori di immergersi nell'affascinante mondo del vino e di scoprire le meraviglie del Vulture. Questo impegno verso la valorizzazione del territorio si riflette anche nella cura per l'ambiente, con pratiche agricole sostenibili che mirano a preservare la biodiversità locale.

I MIGLIORI VINI VIGNETI DEL VULTURE

  • Pipoli Zero Aglianico del Vulture Doc: questo vino Aglianico si mostra in uno splendido colore rosso rubino intenso e profondo, seguito da un profumo ampio con note di visciola, frutta candita, erbe aromatiche e sentori di vaniglia e timo. All’assaggio mostra la sua personalità eccezionale e potente, quasi regale, con sfumature calde ed eleganti di spezie e crema. È un vino dalla spiccata mineralità e sapidità, di straordinario equilibrio e bevibilità. Da provare in compagnia di selvaggina, carne rossa cotta alla griglia e formaggi stagionati.
  • Tufarello Nero di Troia: questo vino affinato in botti di rovere per 4 mesi possiede deliziosi aromi di prugna, mirtillo selvatico, mora, amarena, cioccolato, pepe, tabacco, vaniglia oltre ad alcune note floreali. È un vino di buona sostanza che possiede una straordinaria trama tannica. L'insieme è ben bilanciato da una ricca vena acida. È un vino elegante, generoso e con una bella lunghezza sul finale. Da abbinare a primi piatti robusti e secondi di carne come un filetto di manzo alla Stroganoff.
  • Piano Del Cerro Aglianico del Vulture Doc Riserva: Il vino Piano del Cerro di Vigneti del Vulture possiede una forte personalità con tannini setosi e di grande persistenza ma mai invasivi. Nella degustazione si percepiscono sentori di cioccolato con un finale cremoso, fruttato e persistente. Questo vino si fa apprezzare in compagnia di un tagliere di affettati e formaggi, tagliata di manzo e piatti a base di funghi e melanzane.

I PREZZI DI VIGNETI DEL VULTURE

I vini di Vigneti del Vulture hanno prezzi decisamente abbordabili che partono dai 8.90 euro del bianco Greco-Fiano Pipoli e dai 10.90 euro del Tufarello Nero di Troia, passando per i 12.80 euro del vino Aglianico Pipoli, per arrivare fino ai 23.90 euro del Piano del Cerro Aglianico.

Filtra
  1. 1
    Pipoli Zero Aglianico Doc 2018  Vigneti del Vulture
    Listino:
    16,84 €
    Prezzo:
    12,80 €
    Risparmi:
    4,04 € (24%)
  2. 2
    Tufarello Nero di Troia 2019 Vigneti del Vulture
    Listino:
    14,52 €
    Prezzo:
    10,90 €
    Risparmi:
    3,62 € (25%)
  3. 3
    Pipoli Rosato Basilicata Igp 2023 Chiusura Vinolok Vigneti del Vulture
    Listino:
    14,03 €
    Prezzo:
    11,50 €
    Risparmi:
    2,53 € (18%)
  4. 4
    Sensuale Moscato Basilicata Igp 2022 Vigneti del Vulture
    Listino:
    15,01 €
    Prezzo:
    10,90 €
    Risparmi:
    4,11 € (27%)
  5. 5
    Piano Del Cerro Aglianico Doc Riserva 2019 Vigneti del Vulture
    Listino:
    30,50 €
    Prezzo:
    23,90 €
    Risparmi:
    6,60 € (22%)